La rucola – Marzo.

Codice Amico Sorgenia: RobertoA314887
IL MIO CODICE AMICO: RobertoA314887

La rucola è una pianta erbacea originaria dell’area mediterranea appartenente alla famiglia delle Crocifere. Ecco perché possiede quella tipica caratteristica “senapata” che contraddistingue tutti i componenti di tale famiglia.

Viene spesso confusa con la ruchetta selvatica che ha un sapore molto più aggressivo, simile al crescione.

Le foglie frastagliate e lisce sono simili a quelle del dente di leone o tarassaco, pertanto si possono confondere facilmente alla vista. Bisogna raccoglierle prima della fioritura in modo che risultino tenere e non eccessivamente amare o piccanti.

Si può consumare sia cruda che cotta. I suoi semi vengono utilizzati per preparare una mostarda molto  utilizzata in Medio Oriente. In antichità si pensava fosse un potente afrodisiaco naturale tanto da essere chiamata “erba della lussuria” e consumata come decotto.

La rucola è una pianta molto delicata che anche in frigorifero si deteriora molto rapidamente. Bisogna evitare di lavarla troppo in anticipo o lasciarla in ammollo perché le foglie si afflosciano facilmente. Nel caso in cui gli steli presentino ancora la radici può essere conservata come un fiore reciso.

Ha proprietà diuretichestimolanti e favorisce la digestione, inoltre è un’eccellente fonte di Vitamina A, Potassio e Calcio oltre che Vitamina CFosforo e Ferro.

Composta per il 91% da acqua, apporta 28 kcal ogni 100 g di prodotto così ripartite: 52% Carboidrati (zuccheri), 38% Proteine, 10% Lipidi (grassi).




RELATED POST

INSTAGRAM
@ilcuocoincamicia