READING

Il galletto allo spiedo è un pulcino.

Il galletto allo spiedo è un pulcino.

Mangeresti un pulcino allo spiedo? A meno che tu non sia vegetariano o vegano forse lo hai già fatto

Il galletto (o pollastrino) infatti può essere macellato all’età di sole 3 settimane con un peso che va dai 400 ai 600 grammi, pertanto si tratta di un vero e proprio pulcino! La sua vita è molto breve e il suo corpo viene affamato e stressato lasciandolo alla luce 24/24 ore al giorno nel cosiddetto “tunnel della luce“. Ha carni molto tenere ma poco saporite. Cucinato arrosto, alla griglia o allo spiedo diventa molto gustoso.

Il pollo busto, venduto senza la testa e le zampe, viene macellato a circa 2 mesi di età con un peso che si aggira intorno ai 900 grammi. Le carni contengono molto liquido interno e grasso in sovrabbondanza poiché viene sovralimentato per accelerarne la crescita e immetterlo quanto prima sul mercato. Questo è il motivo per cui si presta solo a cotture leggere, mai brasato.

Il pollastro (o galletto da grano) è il maschio che viene macellato all’età di circa 4 mesi dopo essere stato nutrito con solo grano, pertanto le sue carni sono di qualità superiore e di buona consistenza prestandosi a tutte le cotture. Il peso si aggira intorno a 1,4 Kg.

La pollastrella è la femmina che viene macellata all’età di circa 4 mesi quando non ha ancora deposto le uova ed è alla massima espressione nutritiva e qualitativa delle sue carni finissime. Ottima arrosto, al vapore e consumata fredda.

La gallina è la femmina adulta di oltre 6 mesi, viene macellata all’età massima di 2 anni quando la capacità produttiva delle uova diminuisce notevolmente. Le carni tendono a diventare più scure con l’invecchiamento ed essendo molto asciutte sono adatte a essere cucinate bollite o ad arrosto morto.

Il gallo è il maschio adulto di oltre 7 mesi. Le sue carni sono adatte a lunghe cotture tra cui la più celebre è la preparazione francese del “coq au vin” dove viene tagliato in settimi, brasato e stufato con del vino rosso di origine francese.

Il cappone è il maschio castrato chimicamente o manualmente a circa 3 mesi di vita e macellato a 9 mesi che presenta un petto molto sviluppato con accumulo di grasso. Ha le dimensioni di un gallo ma carni tenere di un galletto che si prestano a qualsiasi tipo di cottura. E’ indubbiamente la carne avicola di migliore qualità, in particolare il Cappone di Morozzo (Presidio Slow Food) è il miglior prodotto reperibile sul mercato italiano.

 




RELATED POST

INSTAGRAM
@ilcuocoincamicia