READING

Monte Veronese DOP d’allevo.

Monte Veronese DOP d’allevo.

Il Monte Veronese DOP d’allevo è un formaggio antico a pasta semicotta che viene prodotto nell’area montana a nord di Verona dove i manti erbosi esposti a sud sono poco pendenti e consentono periodi d’alpeggio mediamente più lunghi.

Il termine “monte” non indica la montagna bensì la derivazione da più mungiture secondo la tradizionale tecnica di lavorazione. Viene ottenuto con latte vaccino parzialmente scremato proveniente da una o due mungiture consecutive.

La stagionatura minima è di 3 mesi ma può protrarsi tranquillamente anche oltre 2 anni (stravecchio) sviluppando progressivamente sentori più marcati, sapidi e leggermente piccanti.

Il Monte Veronese DOP d’allevo che viene prodotto esclusivamente con latte di malga è un Presidio Slow Food e lo si riconosce per l’incisione della lettera “M” sulla crosta. Esso viene realizzato esclusivamente con latte di vacche in alpeggio tra maggio e ottobre. Le malghe rappresentano un patrimonio gastronomico che deve essere incentivato e tutelato, oggi purtroppo molte di esse non producono più formaggio e sono diventate case di vacanza.

Non bisogna confondere la tipologia “d’allevo” con quella a “latte intero“. Quest’ultima è la versione fresca e giovane che viene commercializzata dopo 25 giorni. Ha un sapore più delicato in cui è possibile riconoscere la panna e il latte appena munto. In questo caso deve essere consumata entro 2 mesi per poterne apprezzare appieno le caratteristiche di freschezza.

 




RELATED POST

INSTAGRAM
@ilcuocoincamicia