La menta – Aprile.

La menta è una pianta aromatica originaria dell’area Mediterranea che appartiene alla famiglia delle Labiacee.

In passato le sue foglie, caratterizzate da un profumo intenso, venivano utilizzate per deodorare case e templi. Si raccoglievano prima della fioritura in modo da avere una carica aromatica più potente.

Oggi si conoscono circa 25 varietà, tra cui la menta verde o spicata (la più delicata e diffusa in Italia), la menta piperita, caratterizzata da foglie ovali seghettate ricoperte da peluria, o la mentuccia romana con piccole foglioline dall’aroma molto intenso. Spesso anche la nepetella viene chiamata mentuccia per il suo sentore, tuttavia si tratta di un’altro tipo di pianta.

La menta viene utilizzata molto nella cucina nordafricana e mediorientale mentre nei paesi anglosassoni spesso la si abbina all’agnello. Ricorrente anche l’abbinamento con il limone. Il suo olio essenziale è fondamentale per produrre liquori, cioccolati, dentifrici, gomme da masticare e tantissimi altri prodotti di ogni categoria e genere.

Fresca si conserva per qualche giorno in frigorifero oppure può essere essiccata e conservata al buio e all’asciutto in un contenitore chiuso ermeticamente. In questo caso può mantenere inalterato il suo aroma per un paio d’anni.

La differenza fondamentale tra i vari tipi di menta è la presenza o meno di mentolo. La menta verde non ne contiene mentre la menta piperita può contenerne fino al 92%. E’ proprio a questa essenza naturale che vengono attribuite numerose proprietà terapeutiche tra cui in particolare quelle digestive. Favorisce infatti la secrezione di succhi gastrici e bile oltre a facilitare l’assimilazione di cibo limitando i processi fermentativi. E’ un ottimo decongestionante e aiuta a depurare il fegato. Se ingerita a dosi moderate favorisce il sonno mentre se consumata in quantità eccessive ha l’effetto contrario di provocare insonnia.

Ricca di sali minerali quali Potassio, Calcio, Fosforo e Ferro, è una buona fonte di Vitamina A e C.

Costituita per il 97% da acqua, apporta 41 kcal ogni 100 g di prodotto così ripartite: 48% Carboidrati (zuccheri), 37% Proteine, 15% Lipidi (grassi).

La menta si raccoglie a partire dal mese di Aprile.




RELATED POST

INSTAGRAM
@ilcuocoincamicia