READING

Strascinati alla rucola e cacioricotta di capra ga...

Strascinati alla rucola e cacioricotta di capra garganica.

Un piatto semplicissimo che si ispira alle meravigliose terre pugliesi con sapori schietti e decisi: strascinati alla rucola e cacioricotta di capra garganica.

Gli strascinati sono un particolare tipo di formato di pasta di grano duro tipico della Puglia. Vengono realizzati trascinando i “vermicelli” di impasto contro la spianatoia utilizzando tre dita (indice, medio e anulare). L’impasto è formato da 130 g di semola rimacinata di grano duro, 80 g di rucola cotta e ben strizzata, infine acqua quanto basta per formare un panetto liscio e omogeneo. Si consideri che un impasto mediamente viene formato con 2/3 di farina e 1/3 di acqua.

La rucola viene cotta in abbondante acqua salata e raffreddata in acqua e ghiaccio per fissarne il colore. Bisogna poi scolarla e strizzarla molto bene per eliminare l’acqua in eccesso, dopodiché si taglia finemente al coltello. Infine si unisce a semola rimacinata e acqua per formare l’impasto, il quale deve riposare per almeno un tempo pari a quello di lavorazione prima di poter formare gli strascinati.

Quest’ultimi vengono poi cotti in acqua leggermente salata e mantecati solamente con cacioricotta di capra garganica gratuggiata e un cubetto di burro freddo.

Si impiattano adagiando qua e là delle lamelle di cacioricotta ottenute con l’aiuto di un pelapatate.

Facile, veloce, gustoso: buon appetito! 🙂

 

 


RELATED POST

INSTAGRAM
@ilcuocoincamicia