Storia della carbonara
C’era una volta una fanciulla con un carattere decisamente PEPERINO”. Durante una manifestazione lanciò delle UOVA contro il Re. Non colpendolo, decise di avvicinarsi per rifilargli uno schiaffone sul GUANCIALE facendolo cadere a PECORINO. La ragazza, sorpresa con le mani in PASTA, fu immediatamente arrestata e accusata di essere una CARBONARA.

Storia di una Finanziera

C’era una volta un ladro che cadde proprio come un POLLO. Aveva sempre avuto FEGATO ma questa volta alzò troppo la CRESTA. Un giorno perse le CERVELLA per una bella FINANZIERA. Gli batteva forte il CUORE così decise di rubarle l’ANIMELLA. Ma lei era sposata con un MANZO di oltre 100 Kg che lo ridusse in piccole FRATTAGLIE.

Storia di un Lampredotto

C’era una volta un cacciatore che aveva un gran pelo sullo STOMACO. Un giorno divenne VERDE dalla rabbia perché aveva camminato a lungo senza catturare nulla. Ormai esausto e BOLLITO, sentì mordere i crampi della fame ma con sé non aveva nemmeno un tozzo di PANE. Fu proprio in quell’istante che da un cespuglio spuntò un dolce LAMPREDOTTO.

C’era una volta una ragazza magra quanto un’ACCIUGA. EVO, il suo ragazzo, era grasso come BURRO e soffriva di caldo anche durante le gelide notti in cui si poteva scorgere l’intera via LATTEA. Una notte d’inverno quella gran TESTA D’AGLIO spalancò tutte le finestre. La povera ragazza di svegliò infreddolita e, rassegnata, si fece una BAGNA CAUDA.

Storia di un Tiramisù

C’era una volta un SAVOIARDO che stava scalando il monte CACAO. A pochi passi dalla vetta scivolò perdendo un MASCARPONE e ferendosi a un piede. Guardando verso la cima vide l’amico che stava scaldandosi con un CAFFE’ e gli disse: “Non ce la faccio a salire da solo, TIRAMISU’ !”.

Storia del Pesto Genovese

C’era una volta un contadino PARMIGIANO di nome “AGLIO“. Un giorno rubò l’ERBA DEL REEVO” ma fu scoperto dai fedeli PINOLI che sorvegliavano i campi. Il povero Aglio fu messo a PECORINO e ridotto concio PESTO.

Storia di una Peperonata

C’era una volta un PEPERONE ROSSO. Era molto timido e non parlava mai con le altre verdure del frigorifero. Un giorno entrò una splendida CIPOLLA dalle falde ramate: fu Amore a prima vista. Si fece dunque coraggio esibendosi in una dolcissima PEPERONATA.

INSTAGRAM
@ilcuocoincamicia