READING

Chayotte: la zucca centenaria.

Chayotte: la zucca centenaria.

La chayotte o chayote è una zucca originaria del Messico appartenente alla famiglia delle Cucurbitacee come melone, anguria e cetriolo.

Già nell’antichità veniva coltivata dai popoli Aztechi e Maya, oggi il principale paese produttore è la Costa Rica. Si tratta di un frutto che predilige i climi tropicali e subtropicali ma può essere coltivato anche laddove si registrino temperature miti durante l’autunno.

Ha la forma di una pera e presenta una buccia sottile, commestibile, di aspetto rugoso e colore verde chiaro con la presenza di spine. Tuttavia rimane molto dura anche dopo la cottura pertanto viene sempre pelata prima di essere consumata. Si consiglia di effettuare questa operazione con i guanti perché il frutto rilascia una sostanza mucillaginosa.

La polpa è molto acquosa e tendente al dolce, ha una consistenza croccante e un colore biancastro. In essa è racchiuso un nocciolo commestibile solamente previa cottura.

Si può consumare cruda in insalata oppure cotta al vapore, bollita, in umido, gratinata, saltata, farcita o trasformata in composta, meno la si cuoce e maggiore sarà il suo gusto. Può sostituire la zucca estiva nella maggior parte delle preparazioni e si conserva in frigorifero avvolta in pellicola alimentare.

La chayotte è una buona fonte di Vitamina C Vitamina Bsali minerali quali Potassio, Rame e Magnesio, aiuta inoltre a prevenire ipertensione ed arteriosclerosi.

Composta per il 92% da acqua apporta 24 kcal ogni 100 g di prodotto così ripartite: 83% Carboidrati (zuccheri), 9% Proteine, 8% Lipidi (grassi).

 

 


RELATED POST

INSTAGRAM
@ilcuocoincamicia